• Home
  • RISORSE
  • Casi clinici e letteratura scientifica

Radio Frequenza Cisti Idatidea del Fegato

Terapia percutanea ecoguidata mediante ablazione con Radio Frequenza della cisti idatidea del fegato/ esterno_parte 1

Terapia percutanea ecoguidata mediante ablazione con Radio Frequenza della cisti idatidea del fegato/ esterno_parte 2

Terapia percutanea ecoguidata mediante ablazione con Radio Frequenza della cisti idatidea del fegato/ interno_parte 3

Commento al video trattamento cisti idatidea

Il trattamento percutaneo ecoguidato delle cisti da echinococco del fegato rappresenta la più avanzata ed efficace modalità terapeutica di tale patologia. L'indicazione principale consiste nel  trattamento di cisti idatidee precedentemente trattate, senza successo, con PAIR o D-PAI  (A Giorgio et al, J Hepatol , suppl ,2009 ). Il video mostra l'introduzione di un ago-elettrodo con 9 uncini all'interno della cavità cistica, dopo aver aspirato con un catetere il liquido idatideo. Dall'ago elettrodo (2 mm di diametro ) fuoriescono gli uncini che aderiscono alla parete interna della cisti. L’accensione del generatore di radiofrequenza fa sì che gli uncini adesi distruggano la membrana proligera mediante lo sviluppo di calore. Il trattamento di fatto è del tutto simile a quello dell' HCC.

  • 1
  • 2